COMUNICATI

Avviso pubblico di manifestazione di interesse rivolto ai tecnici di altre amministrazioni pubbliche ex art. 102 comma 6 del D.Lgs n. 50/2016, per l’affidamento dell’incarico di collaudo tecnico-amministrativo in corso d’opera

L’avviso può essere scaricato alla seguente pagina.

Il soggetto che presenta la propria candidatura deve essere un tecnico dipendente di una Amministrazione Pubblica o Ente pubblico, con contratto a tempo indeterminato; deve possedere, inoltre secondo quanto previsto dall’art. 216 del D.P.R. n. 207/2010 e dall’art.7, comma 2 della Legge n.1086/1971, diploma di Laurea specialistica o Laurea conseguita ai sensi del vecchio ordinamento in Ingegneria, con esclusione delle lauree triennali, abilitazione all’esercizio della professione, nonché iscrizione all’albo da almeno dieci anni.

 

Il soggetto che presenta la propria candidatura deve avere espletato positivamente incarichi di collaudo tecnico-amministrativo di analoga natura e grado di complessità o aver ricoperto incarichi di RUP, Progettista o Direttore dei Lavori nell’ambito di interventi per la realizzazione o adeguamento di impianti di gestione dei rifiuti similari.

 

A far data dalla pubblicazione del presente Avviso sul sito internet del Cacip, i soggetti che intendono partecipare alla selezione, dovranno presentare, entro le ore 12.00 del giorno 26/09/2022, apposita istanza via PEC all’indirizzo cacip@legalmail.it, inserendo nell’oggetto la seguente dicitura: Manifestazione di interesse per l’affidamento dell’incarico di collaudo tecnico-amministrativo in corso d’opera nell’ambito dell’intervento “Progettazione esecutiva e realizzazione dei lavori di efficientamento ed adeguamento dell’impianto di compostaggio sito presso la piattaforma ambientale di Macchiareddu”, utilizzando il modulo allegato al presente avviso (Allegato 1).

Resta sempre aggiornato con le notizie CACIP

Articoli recenti

Avviso pubblico di manifestazione di interesse rivolto ai tecnici di altre amministrazioni pubbliche ex art. 102 comma 6 del d.lgs. n.50/2016, per l’affidamento dell’incarico di collaudo statico

Il soggetto che  presenta  la  propria  candidatura  deve  essere  un  tecnico  dipendente  di  una Amministrazione Pubblica o Ente pubblico, con contratto a tempo indeterminato; deve possedere, inoltre secondo quanto previsto dall’art. 216 del D.P.R. n. 207/2010 e dall’art.7, comma 2 della Legge n.1086/1971, diploma di Laurea specialistica o Laurea conseguita ai sensi del vecchio ordinamento in Ingegneria, con esclusione delle lauree triennali, abilitazione all’esercizio della professione, nonché iscrizione all’albo da almeno dieci anni.
Il soggetto che presenta la propria candidatura deve avere espletato positivamente incarichi di collaudo statico di analoga natura e grado di complessità.
A far data dalla pubblicazione del presente Avviso sul sito internet del Cacip, i soggetti che intendono partecipare alla selezione, dovranno presentare, entro le ore 12.00 del giorno 12/08/2022, apposita istanza via PEC all’indirizzo cacip@legalmail.it,  inserendo nell’oggetto la seguente dicitura: Manifestazione di interesse per l’affidamento dell’incarico di collaudo statico nell’ambito dell’intervento “Progettazione esecutiva e realizzazione dei lavori di efficientamento ed adeguamento dell’impianto di compostaggio sito presso la piattaforma ambientale di Macchiareddu”, utilizzando il modulo allegato al presente avviso (Allegato 1).

Resta sempre aggiornato con le notizie CACIP

Articoli recenti

Discarica di is Candiazzus: lavori di copertura.

Nel corso dei lavori è stato dato seguito alle prescrizioni dell’Autorità competente che ha richiesto di procedere con l’inerbimento del corpo discarica al fine di ridurre l’impatto visivo e favorire il ripristino delle condizioni di naturalità in un sito interessato dalla presenza di scavi di attività mineraria, ancor prima della presenza della discarica.

Resta sempre aggiornato con le notizie CACIP

Articoli recenti

Sardegna isolata: a rischio chiusura le attività produttive e l’occupazione

Il Consorzio Industriale di Cagliari si unisce alle forti preoccupazioni dei settori produttivi per i gravi danni recati alle imprese e ai lavoratori isolani a causa del blocco dei trasporti da e per l’isola.

Pur condividendo le ragioni della protesta, si ritiene che la soluzione adottata dai manifestanti rischi di rivelarsi più che altro dannosa, per i lavoratori, per i cittadini e per l’intero settore produttivo che vede sommare i danni dell’incremento dei costi dei carburanti ai danni legati alla mancata vendita dei prodotti ed in generale allo svolgimento delle proprie attività. L’auspicio è che si torni con immediatezza a garantire le attività che risultano indispensabili per l’intera vita economica della Sardegna.

 

 

Allegato: comunicato stampa di Confindustria Sardegna

 

Conferenza di servizi viabilità Contivecchi

Si è conclusa positivamente la conferenza di servizi decisoria ai sensi dell’art. 14 co. 2 della L. 241/1990 da effettuarsi in forma semplificata ed in modalità asincrona, ai sensi dell’art. 14 bis della L. 241/1990, avente ad oggetto “Riassetto della viabilità di collegamento della zona industriale di Cagliari attraverso la S.P. 92 e la strada privata ex Contivecchi – Comuni di Assemini e Cagliari – Approvazione progetto definitivo”

Avviso di indizione Conferenza di Servizi
Determinazione Direttoriale n. 188 del 30/06/2021 avente per oggetto: “DETERMINAZIONE MOTIVATA DI CONCLUSIONE POSITIVA DELLA CONFERENZA DI SERVIZI AI SENSI DELL’ART. 27 DEL D.LGS 5072016 E DELL’ART. 14 BIS DELLA LEGGE 241/1990. RIASSETTO DELLA VIABILITA’ DI COLLEGAMENTO DELLA ZONA INDUSTRIALE DI CAGLIARI ATTRAVERSO LA S.P. 92 E LA STRADA PRIVATA EX CONTIVECCHI – COMUNI DI ASSEMI E CAGLIARI. APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO. PROPONENTE: CONSORZIO INDUSTRIALE PROVINCIALE DI CAGLIARI (CACIP)”