NEWS

Conti Vecchi, in progetto una nuova strada.

Il CACIP ha in progetto il nuovo tratto di strada nell’Area naturalistica FAI delle saline Conti Vecchi.

Meno traffico, più sicurezza e più ambiente.
Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo tratto di strada che permetterà di raggiungere la Strada Statale 195 da e verso Cagliari, per un percorso più sicuro e più veloce. Attualmente, infatti, mezzi pesanti e normali automobili convogliano tutti sulla strada Conti Vecchi che, essendo l’unica, ogni giorno viene percorsa da troppi veicoli con il risultato di prolungati tempi di percorrenza, lunghe file e notevole incidentalità. Non solo, il nuovo progetto prevede interventi migliorativi anche in termini ambientali, all’insegna del rispetto dell’ambiente stesso e della fauna locale.

Protezione fotocatalitica
Parte integrante del progetto è la realizzazione di una protezione catalitica (nel tratto viario ABC) sul manto di usura, col fine di ridurre lo smog prodotto dai gas di scarico degli autoveicoli.
La fotocatalisi trasforma le sostanze inquinanti in sali e anidride carbonica: i sali si depositano al suolo e vengono rimossi con la semplice azione del vento e della pioggia, mentre l’anidride carbonica si disperde naturalmente nell’atmosfera. I composti ottenuti dalla degradazione sono sali solubili già presenti in atmosfera, prodotti in quantità irrilevanti e soprattutto assolutamente innocui per l’ambiente e per la salute dell’uomo.

Più sicurezza per la fauna
Nel tratto della Pista acquedotto (tratto BC) sono previsti attraversamenti in cls
per rendere sicuro l’attraversamento di anfibi e specie di piccola taglia, nonché delle barriere in certi punti per impedire l’eventuale attraversamento del piano stradale.

Pista ciclabile con rivestimento fotoluminescente
Il progetto prevede la realizzazione di una pista ciclabile (tratto ABC) con un importante
rivestimento fotoluminescente a basso spessore per una superficie fluorescente al buio. La sua speciale formulazione permette al materiale di assorbire le radiazioni ultraviolette della luce solare e produrre un effetto di irraggiamento luminescente durante le ore notturne. Due ore di esposizione diretta alla luce solare garantiscono in media da 8 a 12 ore di irradiazione. La fotoluminescenza è, come noto, una fonte d’energia pulita e rinnovabile che, tra i tanti vantaggi, ha quelli d’essere innocua per l’uomo e per l’ambiente, di ricaricarsi con qualsiasi esposizione per breve tempo, a luce naturale o artificiale, di mantenere inalterate le sue caratteristiche per secoli, di non essere compromessa nel funzionamento da acqua, fuoco, shock chimici o meccanici.

Resta sempre aggiornato
con le notizie CACIP

Iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su news, bandi e tanto altro.

Articoli recenti

Nuovo stabilimento IMI Remosa a Macchiareddu

Nuovo centro logistico di LIDL ITALIA a Macchiareddu

ZES Sardegna al via

Il Cacip, il secondo Consorzio Industriale italiano