Nell'Area Metropolitana di Cagliari

La città metropolitana di Cagliari è stata istituita con la Legge Regionale 4 febbraio 2016, n. 2 "Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna".

Per "città metropolitana di Cagliari" si intende l'ente locale di cui all'articolo 114 della Costituzione, corrispondente ai comuni che hanno una stretta connessione funzionale territoriale, sociale ed economica con il comune capoluogo della Regione.

Fanno parte della città metropolitana, oltre al Comune di Cagliari, i seguenti comuni: Assemini, Capoterra, Elmas, Monserrato, Quartu Sant'Elena, Quartucciu, Selargius, Sestu, Decimomannu, Maracalagonis, Pula, Sarroch, Settimo San Pietro, Sinnai, Villa San Pietro, Uta. Sul territorio di alcuni (Assemini, Cagliari, Capoterra, Elmas, Sestu, Sarroch e Uta) di questi comuni ricade l'area industriale di Cagliari (agglomerati di Elmas, Macchiareddu e Sarroch).

Alla città metropolitana sono attribuite, oltre alle funzioni fondamentali ad essa proprie, le funzioni della Provincia di Cagliari per il proprio territorio, stabilite dalla legge regionale 2/2016 o da altre leggi regionali, quelle attribuite alle unioni di comuni e quelle eventualmente attribuitele dai comuni che ne fanno parte.